immagine-vivo
Per fare affari ci vuole un seme, Farnedi fa i milioni coi germogli
24 ottobre 2016
Pesca dei frutti di mare, più facile è possibile!
2 febbraio 2017
Show all
tecne_interroll_3_31-10-2016

Blue Team Technology propone linee di lavorazione veloci, precise, che garantiscono una qualità di lavorazione costante e capace di aiutare il pescatore (o il produttore) nella selezione, pulizia e confezionamento di un prodotto garantito fin dalla sua origine.

Intuizione, strategia, velocità di esecuzione, ovvero tecnologia avanzata: realizzare un piatto della nostra tradizione, come l’impepata di cozze, inizia dalla loro pulizia. Il fine linea degli impianti Blue Team Technology, che produce macchinari per la lavorazione e il packaging per il settore ittico e ortofrutticolo, è equipaggiato con mototamburi Interroll per ridurre i tempi di lavaggio dei mitili e la disinfezione […]

MACCHINE DEDICATE

Blue Team Technology (www.blueteam.tech) è un’azienda giovane, dinamica, orientata all’innovazione e alla tecnologia. Nata soltanto due anni fa a Cesenatico da un’idea di Ivan Dall’Ara, produce macchinari per la lavorazione e il packaging per il settore ittico e ortofrutticolo. Coadiuvato dal socio Fabrizio Franceschini, Ivan Dall’Ara si appassiona al progetto di linee di lavorazione veloci, precise, che garantiscano una qualità di lavorazione costante e capaci di aiutare il pescatore (o il produttore) nella selezione, pulizia e confezionamento di un prodotto che deve essere garantito fin dalla sua origine.

Per Blue Team Technology una linea di produzione ideale inizia con una selezionatrice e spazzolatrice. Dopo essere stati selezionati già a bordo barca, i mitili vengono nuovamente scelti e spazzolati, perché presentano sempre molto residuo. Di fatto le macchine selezionatrici sono linee con griglie e la selezione avviene per dimensione. È importante sapere che tutte le operazioni di lavorazione di questi molluschi avvengono sempre sotto un getto d’acqua costante.

La spazzolatura avviene da entrambi i lati grazie a regolazioni meccaniche. Circa due terzi dell’impianto di lavorazione dei mitili è rappresentata dalla selezione e spazzolatura del pescato, è in piano e si estende per circa 20 m. Un terzo invece è rappresentato dal fine linea. Da un nastro basso il prodotto viene portato a una pesatrice che sta più in alto, da circa 80 cm a 2-2,5 m circa.

 

 

Tratto da: Luigi Ortese (a cura di), “Prima di una ricetta gustosa”, 1/11/2016, Tecnelab.it